Archivio dei tag comunicazione

DiMatteo Marangoni

Si può imparare a dire di no?

E  Tu, sai dire di NO?

C: “Ti aspettiamo alla solita ora e non accetto un NO come risposta!”

N: “Noi ci siamo occupati di gran parte dell’organizzazione, sappiamo che hai poco tempo libero ma l’ultima parte falla tu”

 

F: “Ho bisogno del tuo aiuto, posso venire fra 10 minuti? So che sei impegnata ma trova un pò di tempo anche per me!”

C., N., ed F., sono 3 esempi di richieste che probabilmente in molti si sono sentiti rivolgere nella vita di tutti i giorni. Con toni, modalità, contenuti diversi, più o meno persuasivi, più o meno ricattatori, queste richieste potrebbero metterci in difficoltà nel formulare una risposta. Tale risposta deve tener conto delle nostre personali esigenze e bisogni, legati all’autostima.

 

Perchè diciamo sì? Quali sono le nostre paure? Si può imparare a dire di no? Come si fa?

In questo video inizierete a trovare alcune interessanti risposte.

Per domande e dubbi scrivimi pure nel form che trovi qui sotto, oppure contattami su Facebook alla mia pagina Dr Matteo Marangoni Psicologo.

Se il video ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici. Grazie Mille, Alla prossima puntata!

 

Dr Matteo Marangoni psicologo pordenone, psicoterapeuta pordenone, mindfulness pordenonearo, Psicologo Eraclea, Psicologo Pordenone
DiMatteo Marangoni

Scopri se sei depresso

Depresso? Pensa a come ti esprimi..

Ogni parola pronunciata o pensata descrive ciò che pensiamo di essere o fare e come lo comunichiamo. L’uso di specifiche parole diventa importante nel determinare il nostro sentirci bene o male e mostrarlo a noi stessi, agli altri, al mondo esterno.

depresso

Se pensi di essere particolarmente triste, o di vivere un periodo di “alti e bassi” in cui i “bassi” ultimamente sono più frequenti, allora non perdere tempo…

PRENOTA LA TUA VISITA

Qui invece puoi trovare che cos’è la depressione dal punto di vista clinico: http://www.stateofmind.it/tag/depressione/

Buona lettura

scrivimi un commento oppure Condividi con i Tuoi Amici

Dr Matteo Marangoni Psicologo Portogruaro, Psicologo Psicoterapeuta Mindfulness, Portogruaro, San Michele al Tagliamento, Eraclea

DiMatteo Marangoni

Essere o Diventare Genitori?

Essere o Diventare Genitori?

L’educazione è il grande motore dello sviluppo personale. È grazie all’educazione che la figlia di un contadino può diventare medico, il figlio di un minatore il capo miniera o un bambino nato in una famiglia povera il presidente di una grande nazione. Non ciò che ci viene dato, ma la capacità di valorizzare al meglio ciò che abbiamo è ciò che distingue una persona dall’altra.
Nelson Mandela

Bisogna insegnare ai bambini a pensare, non a cosa pensare.
Margaret Mead

Si educa molto con quello che si dice, ancor più con quel che si fa, molto più con quel che si è.
Sant’Ignazio di Antiochia

I bambini vengono educati da quello che gli adulti sono e non dai loro discorsi.
Carl Gustav Jung

Alcuni spunti riflessivi sul Come Diventare e Come Essere Genitori..voi che tipo di genitore credete di essere? E i vostri genitori che cosa vi hanno insegnato?

Il “mestiere di genitore” non è mai stato facile, oggi più che mai veniamo costantemente sottoposti a milioni di informazioni su come fare, cosa si dovrebbe essere o cosa non si dovrebbe fare.. Diciamocelo, è un utopia essere dei genitori che sanno sempre compiere la scelta giusta..

E allora come si fa? ..si sbaglia.. sì, proprio così, per diventare dei bravi genitori ci si può anche concedere di sbagliare..

L’importante è cercare di costruire insieme ai nostri figli, giorno dopo giorno, una via, una strada..e imparare insieme a percorrerla. Saper sbagliare, esserne consapevoli, chiedere scusa..quali migliori esempi per i nostri figli? E come si può costruire qualcosa insieme, qualcosa che all’inizio non è concreto?.. con le parole..imparare a comunicare con i figli è una delle strategie più efficaci..siete d’accordo? Che cosa ne pensate? Voi vi fidereste di chi vi dice una cosa e poi ne fa un’altra? o di chi sbaglia e da la colpa agli altri? Che cosa ne pensate?

Dr Marangoni, San Michele al Tagliamento, Psicologo Psicoterapeuta Mindfulness

DiMatteo Marangoni

Come risolvere i conflitti, l’Ascolto Attivo.

Ascolto attivo?

La comunicazione è un atto sociale che crea e mantiene la realtà dei parteciapanti. E’ il mezzo attraverso il quale si produce consenso e/o cambiamento all’interno di un sistema sociale.

Una buona comunicazione è il pre-requisito per una positiva relazione personale, interpersonale ed organizzativa. In tutti gli ambiti sociali e professionali la comunicazione determina il successo o l’insuccesso affettivo, professionale e sociale. Una comunicazione efficace e positiva consente di sviluppare quella relazione di fiducia che attiva il processo di collaborazione, comprensione e condivisione di significati.

Ogni partecipante alla comunicazione comunica condividendo implicitamente una conoscenza convenzionale del mondo e delle sue norme.

Il conflitto si genera quando la conoscenza del mondo e delle sue norme non viene più condivisa. Una buona comprensione comunicativa si basa sull’Ascolto attivo. Per ascoltare efficacemente è necessario provare a pensare in modo che l’interlocutore potrebbe aver ragione. Credere che quello che sta dicendo abbia un significato per il suo modo di ragionare e per il contesto socio-culturale.

Confrontare il proprio punto di vista consente di allargare l’osservazione sul mondo e le sue norme potendo cogliere l’opportunità di un’angolazione fino ad ora sconosciuta, ma ugualmente efficace.

La discussione, il confronto costruttivo, il litigio sono le componenti fondamentali di una crescita personale orientata a soluzioni capaci di raggiungere obiettivi con un approccio win/win (negoziazione della soluzione).

Dr Marangoni, San Michele al Tagliamento, Psicologo Psicoterapeuta Mindfulness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: