Archivio per Categoria PSICOLOGIA

DiMatteo Marangoni

Il suicidio non è la soluzione

Il suicidio raramente è una decisione improvvisa. In genere è il punto di arrivo di un doloroso e tormentato percorso psicologico.

Il suicidio sembra essere l’unica soluzione possibile. L’unico modo per liberarsi dalla disperazione, dallo sconforto, dalla pesantezza, dalla depressione, dalla preoccupazione di vivere.

Pensarci, pianificare, agire. Rivolgere le emozioni negative verso l’interno.

Paura, vergogna, imbarazzo, questi alcuni dei motivi per cui sembra sia “meglio non chiedere aiuto”.

“Come faccio? dovrei andar lì e dopo? mi sento male, nessuno può aiutarmi! non c’è via d’uscita”.


suicidio

E invece una via d’uscita c’è sempre. Non sei solo.

La depressione si cura. L’imbarazzo si supera. Il chiedere aiuto non è poi così difficile.  Al dolore si può sopravvivere.

La Depressione è un disturbo dell’umore. Chi presenta i sintomi della depressione mostra e prova frequenti e intensi stati di insoddisfazione e tristezza. Tende a non provare piacere nelle comuni attività quotidiane. Le persone che soffrono di depressione vivono in una condizione di costante malumore. I pensieri sono negativi e pessimisti circa sé stessi e il proprio futuro.
Spesso la depressione nasce dall’incapacità di accettare una perdita o il non raggiungimento di un proprio scopo (che viene vissuto come un fallimento insuperabile).

Togliersi la vita non è un atto di coraggio. E’ solo l’ennesimo tentativo di soluzione andato male. Questa volta però non si torna indietro. I problemi non si risolvono.


Il suicidio è anche un atto di grande egoismo.

Per quanto la vita possa essere dura, anche per chi crede d’essere solo, soli non lo si è mai. Basta uno sguardo, un cenno anhe da lontano. Per capire che non si è invisibili.

Privarsi della vita senza pensare a chi rimane, ai famigliari, agli amici. Suicidio per non sentire il dolore. Suicidio che provoca immenso dolore per chi rimane.

Se non vediamo una via d’uscita non significa che non esista, ma soltanto che in questo momento non riusciamo a vederla. Ci sono persone che sono state addestrate a trovare soluzioni, anche nei peggiori dei casi. Si chiamano psicologi, psicoterapeuti.

“Lo so, ma non ho i soldi per comprare il pane, figuriamoci andare dallo psicologo”

Esistono diverse possibilità. Ci sono tanti psicologi, tanti psicoterapeuti. Tanti centri. Tanti servizi. Molti sono gratuiti. Inoltre sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:

suicidio

  • Telefono Amico 199.284.284

  • Telefono Azzurro 1.96.96

  • Progetto InOltre 800.334.343

  • De Leo Fund 800.168.768

La vita è imprevedibile e a volte sembra essere davvero complicata e difficile. Per quanto lo sia, per quanto ci sembri impossibile,

avremo SEMPRE un’alternativa

 

Dr Matteo Marangoni Psicologo, Psicologo Psicoterapeuta Mindfulness, psicologo san michele al tagliamento

 

DiMatteo Marangoni

Autostima – autovalutazione di sè

Autostima ovvero valutazione di sè stessi, cos’è? Come funziona?

Autostima Ci preoccupiamo spesso di quello che gli altri pensano o potrebbero pensare di noi. Non è solo preoccupazione. In molti casi, siamo convinti di non essere all’altezza. Oppure rispetto ad alcune persone pensiamo di non essere meritevoli.

Vi siete mai chiesti però se queste vostre convizioni, ovvero credenze, siano dettate da un reale feedback da parte degli altri? Vi siete mai fermati a intervistare qualcuno di cui siete convinti che stia pensando male di voi?

Tutte queste convinzioni e credenze nascono, crescono e si mantengono all’interno del vostro sistema di riferimento. E se vi è capitato di confermare la vostra ipotesi di non essere all’altezza probabilmente è perchè avete selezionato una specifica parte della vostra esperienza per confermare tale ipotesi. Dico bene? Corregetemi se sbaglio.

Da questa premessa ho elaborato un video per stimolarvi ad iniziare a pensare alla valutazione di se stessi in un modo diverso. Siete curiosi?

Eccovi il video su Autostima – Autovalutazione di sè stessi:

Se il video vi è piaciuto vi invito a condividere l’articolo con i vostri amici. Se non siete in accordo con i contenuti e volete sottoporre all’attenzione un vostro particolare caso scrivetemi pure qui sotto o fate una richiesta a: Lo Psicologo Risponde.

Grazie mille per la vostra preziosa attenzione.

 

Dr Matteo Marangoni psicologo portogruaro, psicoterapeuta portogruaro, mindfulness portogruaro
DiMatteo Marangoni

Dire NO senza sentirsi in colpa

In questo articolo approfondiremo come fare a dire NO in modo convincente e SENZA sentirsi in colpa.

Su internet si possono trovare un gran numero di pubblicazioni e spunti anche interessanti su come imparare a dire NO. C’è chi suggerisce strategie, chi propone di rispondere con altre domande, ognuno ha la sua più o meno personale interpretazione di come si dovrebbe fare.

Questo articolo vuole differenziarsi dalle solite spiegazioni proponendo una prospettiva più intrigante. Che cosa si prova nel sentirsi dire NO?

In questo video viene proposta una nuova chiave di lettura che trasformerà radicalmente la vostra idea di Dire No senza sentirsi in colpa.

Se vi siete persi il primo video sull’Assertività ecco qui il link, buona visione.

Per domande e dubbi scrivetemi pure nel form qui sotto, oppure contattatemi su Facebook alla mia pagina Dr Matteo Marangoni Psicologo.

Se il video vi è piaciuto condividetelo con i vostri amici. Grazie Mille, Alla prossima puntata!

 

Dr Matteo Marangoni psicologo eraclea, psicoterapeuta eraclea, mindfulness eracleagliamento, Psicologo Eraclea, Psicologo Pordenone
DiMatteo Marangoni

Si può imparare a dire di no?

E  Tu, sai dire di NO?

C: “Ti aspettiamo alla solita ora e non accetto un NO come risposta!”

N: “Noi ci siamo occupati di gran parte dell’organizzazione, sappiamo che hai poco tempo libero ma l’ultima parte falla tu”

 

F: “Ho bisogno del tuo aiuto, posso venire fra 10 minuti? So che sei impegnata ma trova un pò di tempo anche per me!”

C., N., ed F., sono 3 esempi di richieste che probabilmente in molti si sono sentiti rivolgere nella vita di tutti i giorni. Con toni, modalità, contenuti diversi, più o meno persuasivi, più o meno ricattatori, queste richieste potrebbero metterci in difficoltà nel formulare una risposta. Tale risposta deve tener conto delle nostre personali esigenze e bisogni, legati all’autostima.

 

Perchè diciamo sì? Quali sono le nostre paure? Si può imparare a dire di no? Come si fa?

In questo video inizierete a trovare alcune interessanti risposte.

Per domande e dubbi scrivimi pure nel form che trovi qui sotto, oppure contattami su Facebook alla mia pagina Dr Matteo Marangoni Psicologo.

Se il video ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici. Grazie Mille, Alla prossima puntata!

 

Dr Matteo Marangoni psicologo pordenone, psicoterapeuta pordenone, mindfulness pordenonearo, Psicologo Eraclea, Psicologo Pordenone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: